a l l   i m a g e s   c o p y r i g h t   ©   2 0 1 8   f e d e r i c o   p i s c i o t t a   
 

    Featured Posts

    I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

    Please reload

    Recent Posts

    April 10, 2015

    Please reload

    Search By Tags
    Please reload

    Follow Us
    • Facebook Classic
    • Google Classic

    FUTURO ADESSO

    April 10, 2015

     

    Esposizione Personale di Arte Contemporanea in realtà aumentata 3D

     

    Artista: Federico Pisciotta

    Quando: dal 13 al 20 aprile 2015

    Inaugurazione: lunedì 13 aprile, dalle 18.30 alle 21.00.

    Dove: VGallery1 - Cento Virtual Space,  www.centovirtualspace.com

    Curatore: Pamela Cento

    Coordinator: Giulia Antonelli

    Staff: Cento Produzioni Arte & Comunicazione.

    Info: www.centoproduzioni.com - www.centovirtualspace.com - Gruppo Facebook: Cento Virtual Space.

    Produzione: Cento Produzioni Arte e Comunicazione.

     

     

    Il Cento Virtual Space è il nuovo spazio virtuale che apre con le tre gallerie VGallery1 e VGallery0 e Vgallery00, che coniugando passato, presente e futuro racchiude, all’interno del proprio spazio web, multiformi generi e linguaggi artistici all’insegna dell’arte contemporanea. Nel Cento Virtual Space si realizzano esposizioni d’arte in realtà aumentata 3D. Un’innovativa opportunità per il fruitore di vivere una potente e differente esperienza artistica e la possibilità di una vasta visibilità per l’artista espositore.

    Il nuovo spazio dedicato all’arte aprirà con due esposizioni.

    Presso la VGallery1, da lunedì 13 aprile per una settimana, si potranno ammirare le opere di Federico Pisciotta nell’esposizione “Futuro Adesso”.

     

     

    “Opere segnate da un figurativo pittorico che unisce la pittura tradizionale con una ricerca artistica ricca di tecnica e contenuti proiettati verso un futuro talmente prossimo da farsi prepotentemente presente. Simboli e icone del mondo contemporaneo e personaggi che vivono nella solitudine davanti al monitor di un computer, davanti ad un bicchiere di whisky quasi finito, o dentro gli interni di un market dove sembra abbiano passato tutta la loro esistenza.

    Vite consumate, e loro, personaggi tremendamente umani nella sostanza, hanno l’espressione attonita come stupiti di una vita di cui non riescono a cogliere il senso e il verso, rimangono in stand by, aspettano silenziosamente e inermi che qualcuno li salvi, li trascini via da lì premendo il play per un nuovo avvio, per un’altra storia, dove si possa ancora vivere. Eppure avevano sogni grandi, da supereroi… per approdare invece su una poltrona rossa, vecchi e senza anima con una protesi in titanio al posto della gamba, dove l’essenza di una scintilla degli occhi nasce dalla dinamicità del giocare alla playstation. Nessun play li salverà, per loro c’è solo l’oblio. Il pulsante play, presente in molte opere dell’artista, costituisce un forte elemento di rottura con la pittura tradizionale, questo predominante elemento geometrico non solo spezza la forma ma la arricchisce in modo totalmente inconsueto utilizzando un geroglifico contemporaneo, ormai universale nel significato e nella forma, a tal punto che chiunque ha e avrà la tentazione di cliccare quel play, che nelle opere di Federico Pisciotta si rivelerà mera illusione” (testo di apertura all’esposizione Futuro Adesso di Pamela Cento – www.centoproduzioni.com).

     

     

    Video promozionale di Futuro Adesso

     

     

     

    Please reload